Connect with us

News

L’Europa che sarà

Published

on


Oggi più che mai l’Europa ha un ruolo cruciale nelle nostre vite.

La celebrazione del 70mo anniversario della dichiarazione Schuman cade in momento in cui l’Europa sta affrontando la sua sfida più difficile dalla fine della Seconda guerra mondiale: una crisi sanitaria, economica e sociale senza precedenti. La può vincere solo unita. Ma per ora la combatte divisa.

La reticenza nell’organizzare la solidarietà, l’ostinarsi nel dare risposte nazionali ad un fenomeno globale, la sostanziale incapacità di contrastare in modo netto gli attacchi alla democrazia e ai diritti fondamentali. Questa fase ha mostrato tutti i limiti dell’attuale impalcatura europea e detto con chiarezza che quello attuale resta un progetto incompleto.

Dalle grandi crisi non si esce mai con il mondo di prima. È questo il bivio a cui l’Europa è costretta. Può traghettare 27 Paesi e milioni di europei fuori da questa tragedia e rinascere su valori di democrazia, fratellanza e giustizia sociale, accettando di diventare una forza globale di stabilità e pace, Stato di diritto, sostenibilità e multilateralismo.Oppure può rimanere legata al peso dei suoi egoismi, e rischiare di affondare. Questa volta per sempre.


Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook

Leggi