Connect with us

News

Università e ricerca, Loria: “Un miliardo in tre anni non basta. Serve più coraggio.”

Published

on


Il ministro Manfredi ha dichiarato oggi a Repubblica che ci sarà un piano triennale di investimenti in Università e Ricerca, complessivamente del valore di un miliardo. Un primo passo, certo, ma si poteva fare molto di più!

Secondo l’intervista subito 650 milioni: 400 per rinnovare gli edifici, 50 per milleseicento assunzioni di nuovi ricercatori e altri 200 per gli enti di ricerca. Tutto questo in due mesi, dice.

Rassicura poi che nel corso dei tre anni si proverà a chiedere più del miliardo promesso, visto che solo questo anno la reale esigenza economica del solo sistema universitario ammontava ad un miliardo e mezzo.

Dispiace invece la timida difesa dell’impostazione della legge Gelmini, un provvedimento che, oltre ad aver smantellato l’Università italiana così come la conoscevamo, per 23 volte ripete nel testo di legge che le successive riforme, i singoli decreti e ogni altro provvedimento emanato in attuazione della stessa dovranno essere pensati “senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica”, di fatto da 10 anni il vero freno ai nuovi finanziamenti.

In questi giorni, il caso Coronavirus ci ha consegnato una verità che noi conosciamo da tempo ma che i nostri Governi sembrano aver ignorato: senza ricerca non c’è futuro, non c’è salute, non c’è benessere.

Fioramonti chiedeva 3 miliardi in un anno per formazione e ricerca, discutiamo solo di un terzo nel triplo del tempo: rischiano di essere ancora altre briciole.

Ci aspettiamo dal Ministro più fatti, più finanziamenti e più coraggio.

La legge Gelmini va archiviata, costruiamo una nuova stagione per l’Università e la Ricerca Italiana.


Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook

Leggi

Blog4 mesi ago

Riders, non è più tempo di scherzare

Viviamo gli anni 20 del 2000. Siamo completamente inzuppati all’interno della modernità, all’interno di un mondo molto diverso e forse...

Blog4 mesi ago

Cronache da una maturità imperfetta

Abbiamo vissuto un periodo complicato a livello socio-politico ed economico, che ce ne riserverà ancora, ma ancor più è stato...

Blog5 mesi ago

Ustica, un caso ancora aperto

La sera di venerdì 27 giugno 1980, alle ore 20:59, un aereo di linea DC-9 della compagnia aerea italiana Itavia...

Blog7 mesi ago

Giù la maschera.

Renzi è un grande oratore, bisogna dargliene atto. È riuscito a riportare l’orologio politico della maggioranza a febbraio, quando minacciava...

Blog7 mesi ago

Il Primo Maggio al tempo del Covid

Questo Primo Maggio sarà diverso, ma il glossario non è molto dissimile da quello degli ultimi anni. La novità sta...

Blog7 mesi ago

Primo Maggio, il Riscatto del Lavoro

Buon Primo Maggio ai lavoratori e alle lavoratrici di tutto il Mondo.Buon Primo Maggio ai precari, a chi a perso...

Blog7 mesi ago

L’outing di massa

In questi ultimi giorni ho letto su un portale affidabile una notizia che ha visto per qualche ora intensa una...

Blog7 mesi ago

Segnali di ripartenza

La conferenza stampa che anticipava le prossime misure della Fase 2 ha generato non poche perplessità non solo tra le...

Blog8 mesi ago

Europa, ultima chiamata

Lettera aperta ai segretari delle giovanili dell'area progressista europea

Blog8 mesi ago

Europa, mai sprecare una crisi

“Non ci si può permettere di sprecare una crisi. É un opportunità di fare cose che non si pensava di...