Connect with us

News

Rider, Giordano: “Più diritti e tutele per questi lavoratori.”

Published

on


Sentenza della cassazione sui Rider, ora più diritti e tutele per questi lavoratori.

La sentenza della corte di cassazione emessa il 24 gennaio è senza dubbio un enorme passo in avanti per la categoria dei rider, sancendo che quando il rapporto di lavoro con un committente è personale e continuativo deve trovare applicazione il contratto subordinato. Questo significa in altre parole che i riders sono equiparati ai lavoratori dipendenti.
Questo perché in base ad un decreto legislativo del 2015 si estendono le tutele del rapporto subordinato anche ai rapporti di collaborazione autonoma se e quando questi assumono i connotati della continuità.

Una sentenza che è una vittoria, tuttavia ancora tanto c’è da fare per questa categoria di lavoratori che svolge mansioni stancanti, con turni massacranti per ricevere salari di minima sopravvivenza, con un rischio di infortuni sul lavoro molto elevato.
Sono lavoratori e lavoratrici di tutte le età, dai giovanissimi di 16 anni fini ai padri di famiglia over 50, passando per gli studenti universitari che si mantengono negli studi portando il cibo nelle case la sera.
Saremo come sempre al loro fianco, per la loro dignità e per i loro diritti.

William Giordano
Responsabile Nazionale Lavoro MGS


Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook

Leggi