Connect with us

News

Parole di Frugoli inaccettabili

Published

on


Le parole del Consigliere Frugoli sul Presidente Pertini sono estremamente gravi. Non solo per le clamorose inesattezze storiche ma soprattutto perché a pronunciarle è stato un rappresentante dei cittadini. Infatti un eletto, a prescindere dall’età, dovrebbe difendere orgogliosamente la storia democratica del nostro Paese cominciata il 25 aprile del 1945; attaccare Sandro Pertini significa attaccare questa storia, della quale il “presidente partigiano” è stato protagonista.
Lunedì durante la commemorazione del giorno della Memoria, il Presidente della Repubblica Mattarella ha affermato che “Tra il carnefice e la vittima non può esserci mai una memoria condivisa”. Ecco, Pertini ha rappresentato la invalicabile linea di demarcazione tra le due posizioni sopracitate, schierandosi dalla parte delle vittime, dalla parte della libertà.
Chi come Frugoli sta dal lato opposto della barricata, chi come Frugoli non condivide i valori della lotta antifascista non è degno di ricoprire un incarico pubblico.
Riteniamo inoltre insufficiente la presa di posizione del Sindaco in merito alla questione e imbarazzante la giustificazione adotta dal Consigliere leghista, il quale non ha fatto altro che perseverare nel torto dichiarando ai giornali “In ogni caso non mi voglio giustificare.. Quel post rappresentava la mia idea” .
Non si tratta di una “ragazzata”, bensì di un episodio deplorevole per una città medaglia d’oro per la Resistenza. Persiani dovrebbe almeno questa volta far valere il suo ruolo per salvare quanto resta della credibilità della sua giunta, chiedendo le dimissioni a Frugoli.

In Italia sono in molti oggi a parlare a sproposito di patria e orgoglio italiano. Che piaccia oppure no questi valori sono divenuti autentici con la Costituzione nata dalla Resistenza, caposaldo democratico che il Presidente Pertini ha difeso fino all’ultimo giorno.

Cosmo Paolini Movimento Giovanile della Sinistra


Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook

Leggi

Blog1 settimana ago

Siamo solo al primo tempo

Ieri è avvenuto l’avvicendamento. Forse non si era ancora pronti o fino alla fine non ci si voleva credere, ma...

Blog3 settimane ago

Sinistra, quattro risposte per Concita De Gregorio dal segretario di MGS

Sono il segretario di una organizzazione giovanile che ha nel nome la parola sinistra. Ne vado orgoglioso. Per cui il...

Blog1 mese ago

Perché il PCI parla ai giovani

21 gennaio 1921-21 gennaio 2021. Sono passati 100 anni da quel giorno in cui l’ala sinistra e massimalista del Partito...

Blog1 mese ago

Oggi, cento anni del P.C.I

“Noi siamo convinti che il mondo, anche questo terribile, intricato mondo di oggi può essere conosciuto, interpretato, trasformato, e messo...

Blog2 mesi ago

MANIFESTO 2020 – Il tempo di una nuova identità

L’anno della lotta alla pandemia sarà inevitabilmente uno spartiacque della storia. Ci sarà un mondo prima e un mondo dopo...

Blog7 mesi ago

Riders, non è più tempo di scherzare

Viviamo gli anni 20 del 2000. Siamo completamente inzuppati all’interno della modernità, all’interno di un mondo molto diverso e forse...

Blog7 mesi ago

Cronache da una maturità imperfetta

Abbiamo vissuto un periodo complicato a livello socio-politico ed economico, che ce ne riserverà ancora, ma ancor più è stato...

Blog8 mesi ago

Ustica, un caso ancora aperto

La sera di venerdì 27 giugno 1980, alle ore 20:59, un aereo di linea DC-9 della compagnia aerea italiana Itavia...

Blog10 mesi ago

Giù la maschera.

Renzi è un grande oratore, bisogna dargliene atto. È riuscito a riportare l’orologio politico della maggioranza a febbraio, quando minacciava...

Blog10 mesi ago

Il Primo Maggio al tempo del Covid

Questo Primo Maggio sarà diverso, ma il glossario non è molto dissimile da quello degli ultimi anni. La novità sta...